home page home page home page home page
area clinica contributi degli esperti consulenza psicologica risorse di psicologia area riservata chi siamo

 

 

 

 

   

Titolo: -
Processi mentali impliciti. Teorie, metodi ed orientamenti di ricerca

 

Autore: - Francesco Dentale , Accursio Gennaro

 

Anno : 2003

 

Pagine: - 192 pagine

 

Casa Editrice: -  

FRANCO ANGELI  

 

Prezzo:   euro 20,00

Presentazione
del volume: Il volume raccoglie una serie di contributi sulla metodologia e la tecnica di osservazione ad orientamento psicoanalitico di cui la curatrice si Ŕ occupata fin dagli anni '80. Le varie autrici da diversi anni hanno effettuato osservazioni e, in vari contesti, hanno discusso e sistematizzato quanto andavano ad osservare.
Il volume intende mostrare i vari aspetti dell'osservazione, che essa si configuri come modalitÓ di apprendimento per psicologi, o per psicoterapeuti in training. Vuole anche, in qualche misura, sottolineare la peculiaritÓ di questo strumento per apprendere a guardare e comprendere "ci˛ che non si vede" di sÚ e dell'altro, allo scopo di formare professionisti in grado di tollerare i tempi della conoscenza senza "agire" l'urgenza ansiosa di proporre soluzioni o interventi. L'osservazione, in alcuni casi, pu˛ essere un modello rivisitato finalizzato all'intervento e il volume ne indica alcune linee guida.
Il volume Ŕ diretto a studenti universitari, psicologi, tutor del volontariato sociale, insegnanti e a tutti gli operatori che sono chiamati a progettare interventi nella realtÓ sociale.
Adele Nunziante CesÓro , professore ordinario di Psicologia dinamica all'UniversitÓ di Napoli "Federico II", Ŕ autrice di numerosi saggi e volumi sulle tematiche dello sviluppo e della psicopatologia infantile, della psicodinamica della gravidanza e della maternitÓ, della conflittualitÓ coniugale e della costruzione dell'identitÓ di genere. Ha pubblicato con Angeli i volumi Lo spazio cavo e il corpo saturato , 1985 (in coll. con F. Ferraro); La doppia famiglia , 1992; Il bambino che viene dal freddo , 2000. Ricordiamo il volume pubblicato con Guida dal titolo Del genere sessuale. Saggi psicoanalici sull'identitÓ femminile , 1996.
Indice:

Adele Nunziante CesÓro , Premessa
Parte I. L'osservazione diretta ad orientamento psicoanalitico
Anna Lisa Amodeo, Barbara De Rosa, Giorgia V. Margherita , Un po' di storia
(Introduzione; Agli albori del mondo osservativo: i pionieri; Tre metodologie a confronto: pionieri, etologia e psicoanalitica; Uno storico su alcuni recenti sviluppi del metodo osservativo)
Barbara De Rosa , Aspetti metodologici dell'osservazione ad orientamento psicoanalitico
(Osservare Ŕ un'illusione?; Qualche spunto su come, dove e cosa osservare; Difese dell'osservatore; L'osservatore perturbante e perturbato; Appendice-Un esempio di osservazione in asilo nodo)
Adele Nunziante CesÓro , Osservazione e supervisione
(Introduzione; La supervisione dell'osservazione; Supervisione e processualitÓ dell'osservazione)
Parte II. La tecnica di osservazione in psicologia clinica: alcuni esempi
Anna Lisa Amodeo , L'osservazione secondo il modello Tavistock
(L' Infant Observation ; I percorsi di Young Child Observation )
Giorgia V. Margherita , Guardare il gruppo per narrarlo. Note sull'osservazione nei gruppi
(Quali coordinate per l'osservatore nel gruppo?; La posizione dell'osservatore nel setting; Il campo gruppale di osservazione; I processi nel gruppo. L'osservatore e l'identificazione; Narrare il gruppo; Considerazioni conclusive. L'osservatore, la rappresentazione e la funzione del preconscio)
Adele Nunziante CesÓro, Anna Lisa Amodeo , Dall'osservazione al sostegno allo sviluppo
(Il rischio evolutivo; L'intervento di "presa in carico"; Conclusioni).

Presentazione
del volume: L'attivitÓ mentale inconscia Ŕ un tema al centro dibattito culturale dall'inizio della societÓ occidentale. Nell'ultimo secolo, con l'avvento della psicoanalisi, l'inconscio Ŕ divenuto un argomento di studi privilegiati per il disvelamento della natura umana. Tuttavia, questi primi studi furono condotti a partire da osservazioni di tipo clinico e, dunque, al di fuori della logica della ricerca sperimentale.
Questo fatto condusse molti studiosi, legati alla psicologia sperimentale, a sviluppare un certo scetticismo verso i processi non consapevoli poichÚ risultava difficile implementare delle procedure di misurazione valide ed attendibili per rilevarli. Per ovviare a questo iato fra la ricerca clinica e la ricerca sperimentale sono stati svolti molti studi scientifici con l'esplicita finalitÓ di dimostrare l'esistenza dei processi mentali impliciti. Questo lavoro ha la finalitÓ di offrire una illustrazione critica e sistematica della grande mole di studi sperimentali e di modellizzazioni teoriche che sono stati sviluppati in questi ultimi trent'anni a livello internazionale. Data la mancanza di lavori in italiano su tale argomento questo lavoro ha l'obiettivo di colmare una lacuna culturale nell'ambito della ricerca nazionale.
Il volume approfondisce il ruolo dei processi impliciti nello studio della percezione, della memoria, dell'apprendimento, delle emozioni, degli atteggiamenti e delle motivazioni facendo emergere come la dimensione della mente non consapevole costituisca un settore di studi fondamentale soprattutto nella psicologia generale, ma anche in quella sociale e clinica.
Accursio Gennaro Ŕ professore di Psicologia della personalitÓ presso la FacoltÓ di Psicologia 1, Dipartimento di Psicologia dinamica e clinica, all'UniversitÓ degli studi di Roma "La Sapienza". ╚ anche docente presso la Seconda Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica della stessa UniversitÓ. ╚ autore di Psicologia della personalitÓ, con G. Caprara (Bologna, Il Mulino, 1999, 2a ed.), e Inconscio e processi cognitivi, con di M. Conte (Bologna, Il Mulino, 1989).
Francesco Dentale Ŕ dottorando in Psicologia Dinamica, clinica e dello sviluppo presso il FacoltÓ di Psicologia 1, Dipartimento di Psicologia dinamica e clinica, all'UniversitÓ degli studi di Roma "La Sapienza". ╚ autore di alcune pubblicazioni inerenti i processi mentali inconsci.
Indice:

Percezione implicita
(Percezione implicita in soggetti normali; Percezione implicita in soggetti cerebrolesi, anestetizzati o su popolazione clinica; Differenze qualitative tra processi percettivi impliciti ed espliciti; Conclusioni)
Memoria implicita
(Forme e misure della memoria; Studi sperimentali su soggetti normali; Studi sperimentali su soggetti cerebrolesi, psicopatologici od in stato alterato di coscienza; Conclusioni)
Apprendimento implicito
(Misure e definizioni dell'apprendimento implicito; Apprendimento implicito in soggetti normali; Apprendimento implicito in soggetti amnesici; Conclusioni)
Processi impliciti nelle emozioni, negli atteggiamenti e nelle motivazioni
(Valutazione emotiva (appraisal) implicita; Cognizione sociale implicita; Modulazione ed evitamento delle emozioni; Motivazioni implicite ed automatiche; Conclusioni)
Livelli impliciti ed espliciti di elaborazione: aspetti teorici
(Considerazioni sulla distinzione fra processi impliciti ed espliciti; Dinamiche dei livelli elaborativi impliciti ed espliciti: sistemi di controllo del comportamento; Dinamiche dei processi impliciti ed espliciti nello studio delle emozioni; Conclusioni)
 

   


 

 

ACQUISTA DIRETTAMENTE DALLA CASA EDITRICE

 

-  EDIZIONI FRANCO ANGELI  -

www.francoangeli.it

redazioni@francoangeli.it

 

 

REDAZIONE DI MILANO
Viale Monza 106, 20127 Milano
tel.  02 2837141 (r.a.) -    fax 02 26144793

__________________________________________________

 

 

 

*******             *******

 

area clinica contributi degli esperti consulenza psicologica risorse di psicologia area riservata chi siamo
  ę Psicologia Italia 2004 - Tutti i diritti relativi a grafica e contenuti sono riservati.