home page home page home page home page
area clinica contributi degli esperti consulenza psicologica risorse di psicologia area riservata chi siamo

 

 
 

 

   

Titolo: - Tecniche d'impatto

 

Autore: - Danie Beaulieu

 

 

Anno di pubblicazione: 2006

 

Pagine: - 144 pagine

 

Casa Editrice: -  

FRANCO ANGELI  

 

 

Prezzo:   euro 16,00

.

Ricco di tecniche di psicoterapia e di esempi che ne rendono immediata la comprensione, il libro espone con estrema chiarezza modalità facilmente attuabili per interventi psicoterapeutici efficaci e concreti.
Integrando numerosi modelli, facendo riferimento all'ipnosi ericksoniana, alla psicoterapia del problem-solving, alla terapia della realtà, alla programmazione neurolinguistica, alla teoria emotivorazionale, all'analisi transazionale, alla Gestalt e alla più recente teoria della pronazione, Danie Beaulieu sviluppa un approccio terapeutico innovativo ed efficace.
Un eccellente best-seller per rigenerarsi, accrescere l'efficacia professionale e scoprire nuovi sviluppi nell'intervento a breve termine.
Un libro creativo e arricchente, di cui ogni pagina presenta uno strumento direttamente applicabile e adattabile alla vostra clientela.
Un aiuto significativo per tutti coloro che intervengono in:
- psicologia
- lavoro sociale
- educazione
- ergoterapia
- sessuologia
- centro per l'impiego
- ambito scolastico
- tossicomania e alcolismo
- centro ospedaliero
- parrocchia
- geriatria
- orientamento
- psichiatria

Danie Beaulieu, psicologa, insegna la terapia d'impatto e la tecnica d'integrazione tramite il movimento degli occhi, due approcci di origine statunitense, presso l'Università di Montréal (Canada). Ha pubblicato 12 libri, di cui più d'uno è diventato un best-seller in Quebec.

Indice:

Introduzione. Le tecniche d'impatto
Fondamenti delle tecniche d'impatto
(Principio mnemotecnico 1: tener conto dell'apprendimento multisensoriale; Principio mnemotecnico 2: rendere concreti i concetti astratti; Principio mnemotecnico 3: utilizzare le informazioni già note; Principio mnemotecnico 4: stimolare le emozioni; Principio mnemotecnico 5: saper suscitare l'interesse; Principio mnemotecnico 6: aggiungere del piacere ai vostri interventi; Principio mnemotecnico 7: la semplicità, è più semplice; Principio mnemotecnico 8: ripetere, ripetere... ma senza dover ripetere!; Le tecniche d'impatto: molto più che sole mnemotecniche!)
Tecniche d'impatto che utilizzano oggetti
(Foglio di carta; Plastilina; Cassetta audio; Cassetta video; Filtro; Banconota da 20 euro; Corde; Gioco di carte; Bicchiere usa e getta (in polistirolo); Blocchetto di autoadesivi; Valigetta scolastica; Elastico; Pedine di scacchi; Succo di frutta contaminato; La bottiglia di Pepsi; Biglia; Barattolo sorpresa; Spugna)
Tecniche d'impatto che utilizzano le sedie
(Differenti parti di sé; Per chiarire una presa di decisione; Sedia della razionalità o sedia neutra; Sedie vuote; Giochi di ruolo; Tempo; Inversione di ruoli e/o coterapia; Proiezione nel tempo; Distinguere la realtà dagli incubi; La sedia che riflette e quella che ripete continuamente le stesse storie; Paura del cambiamento; Senso di vuoto causato dalla dimenticanza di se stesso; Distanza)
Tecniche d'impatto che utilizzano i movimenti
(Sedia da bambino; Mediazione familiare; Interdipendenza; Scultura; Attaccapanni; Continuum; Rifiuto di collaborare; L'angolo; Il cambiamento in terapia; Gerarchia di Maslow; Ostacoli; Per chiarire una situazione; Girare in tondo)
Conclusioni
Riferimenti bibliografici.


 

 

ACQUISTA DIRETTAMENTE DALLA CASA EDITRICE

 

-  EDIZIONI FRANCO ANGELI  -

www.francoangeli.it

redazioni@francoangeli.it

 

 

REDAZIONE DI MILANO
Viale Monza 106, 20127 Milano
tel.  02 2837141 (r.a.) -    fax 02 26144793

__________________________________________________

 

 

 

*******             *******

 

area clinica contributi degli esperti consulenza psicologica risorse di psicologia area riservata chi siamo
  © Psicologia Italia 2004 - Tutti i diritti relativi a grafica e contenuti sono riservati.