home page home page home page home page
area clinica contributi degli esperti consulenza psicologica risorse di psicologia area riservata chi siamo

 

 

 

 

   

Titolo: - Oltre il cognitivismo. Nuove prospettive per la psicologia

Autore: - Alberto Greco

 

Curatori: --

Anno di pubblicazione: 2003

 

Pagine: - 224 pagine

 

Casa Editrice: -  

FRANCO ANGELI  

 

 

Prezzo:   euro 18,50

.
 
Per anni il cognitivismo è stato presentato sui manuali di psicologia come la corrente più "attuale", quella che ha consentito di superare la proverbiale chiusura dei comportamentisti verso ogni indagine sui processi mentali.

Con i suoi modelli ispirati alla metafora dell'elaborazione di informazione, le sue eleganti tecniche sperimentali, le sue applicazioni didattiche e cliniche, il cognitivismo sembrava incarnare l'immagine della psicologia moderna. Gli assunti del cognitivismo, infatti, sono vicini alla forma mentis tipica della civiltà dell'informazione, in cui i mezzi di comunicazione di massa hanno costruito una sorta di industria dell'informazione e la disponibilità di mezzi di elaborazione ha diffuso il trattamento di informazioni a tutti i livelli.

Negli ultimi tempi, tuttavia, si sono delineati chiari segni di insoddisfazione e le critiche, provenienti da più parti, si sono fatte numerose. Si fanno così strada idee diverse: la mente non è un computer, i processi psichici non sono solo quelli "cognitivi" o quelli esprimibili con simboli, gli stati mentali si evolvono nel tempo, gli individui non vivono isolati ma immersi in relazioni sociali e in significati veicolati dalla cultura.

È giunto dunque il momento di considerare superato quello che, più che un movimento o una scuola, era un modo di fare psicologia? Ci dovremo abituare a leggere nuove definizioni di psicologia "moderna" sui libri? E che cosa sostituirà il cognitivismo? In questo libro diversi autori cercano di dare una risposta a queste domande, illustrando che cosa il cognitivismo è stato effettivamente, discutendone i fondamenti, le difficoltà e le critiche ad esso mosse, le prospettive alternative. Si tratta di una messa a punto il cui interesse non riguarda solo questioni accademiche, ma piuttosto le scelte concrete per le prossime ricerche in questo campo. Il volume è rivolto a quanti sono interessati a capire dove sta andando la psicologia: gli studiosi ma anche i professionisti consapevoli degli stretti legami fra teoria e pratica.

Alberto Greco, specializzato in Psicologia presso l'U.C. di Milano (1978), è ricercatore presso l'Università di Genova, ove tiene attualmente l'insegnamento di Psicologia. Si è occupato dei fondamenti della psicologia e della metodologia simulativa (su cui ha pubblicato il volume Introduzione alla simulazione come metodologia di ricerca in psicologia, Angeli, 1988). I suoi campi di indagine sperimentale riguardano tematiche di psicologia del pensiero (come i rapporti fra pensiero e linguaggio e la formazione dei concetti) e la psicologia della matematica.

Indice:



Introduzione, di Alberto Greco
• Esigenze della psicologia ingenua e risposte nella storia della psicologia
• Il post-cognitivismo
1. Il disagio del cognitivismo: un simposio immaginario, di Alberto Greco
1. I fondamenti della scienza cognitiva: computazione e rappresentazione simbolica
• La computazione nella scienza cognitiva
• Architetture simboliche per la cognizione
2. Questioni metodologiche
• II metodo sperimentale nella scienza cognitiva
• Teorie soggettive e spiegazione dell'azione umana
3. Intelligenza senza computazione e senza rappresentazione: la sfida del connessionismo
• Fonti platoniche e socratiche del cognitivismo
• Connessionismo, simbolismo e cervello
• Il problema delle fondamenta dei simboli
• Il cognitivismo e le metafore del computer
• Quadri teorici alternativi per una psicologia senza rappresentazioni
4. Il cognitivismo come costruzione sociale
• La retorica del cognitivismo
• Cognitivismo, una psicologia senza tempo
• Lo studio dello sviluppo nella "rivoluzione cognitiva"
• A cosa servono le categorie ?
5. Esperienza e comportamento nel cognitivismo
• Cognitivismo: la critica fenomenologica
• La vera alternativa al cognitivismo? il comportamentismo
• Interventi del Simposio
2. L'alternativa del costruzionismo sociale, di Marco Castiglioni
1. Assunti di base del costruzionismo sociale
2. Le radici culturali del costruzionismo sociale
3. II "nuovo paradigma" e la critica alla psicologia tradizionale
4. Il cognitivismo come "wrong revolution"
5. Esiti relativistici e problemi metodologici del costruzionismo sociale
3. Il cognitivismo e la conoscenza sociale, di Emanuela Saita
1. Il costituirsi di una rappresentazione sociale
2. Gli aspetti sociali di una rappresentazione sociale
3. In conclusione: le rappresentazioni sociali come sistemi cognitivi
4. Lo studio del cambiamento attraverso la simulazione: nuove prospettive e nuove metodologie per la psicologia, di Angelo Cangelosi
1. Lo studio del cambiamento nella psicologia cognitivista
2. La prospettiva del connessionismo
3. La prospettiva di "vita artificiale"
4. Un esempio: l'evoluzione del comportamento diretto allo scopo
• Descrizione del compito
• Descrizione del modello di codifica genetica
• Uso dell'algoritmo genetico
• Interpretazione dei risultati: analisi dei cambiamenti intra-livello e inter-livelli
5. Un approccio multidisciplinare alla scienza cognitiva, di Gerhard J. Dalenoort
1. La necessità di un approccio multidisciplinare nella scienza cognitiva
2. Modelli e proprietà
3. Rappresentazioni della percezione e della cognizione
4. Aspetti epistemologici
5. Diverse sottodiscipline della psicologia e altre discipline attinenti alla cognizione
6. Il ritorno del soggetto. Dai processi di elaborazione dell'informazione verso l'intenzionalità degli stati di coscienza, di Giovanni Siri
1. Il cognitivismo è diventato una psicologia?
2. Dal cognitivismo verso una "scienza cognitiva"
3. Dal cognitivismo verso una psicologia "antropomorfa"
4. Metodi ed aree di ricerca per una psicologia antropomorfa
7. La ricerca della mente: una nuova fondazione per la scienza cognitiva, di Sean Ó Nualláin
1. La crisi della scienza cognitiva
2. Considerazioni fondazionali
3. La scienza cognitiva è morta: lunga vita alla scienza cognitiva!

 


 

 

ACQUISTA DIRETTAMENTE DALLA CASA EDITRICE

 

-  EDIZIONI FRANCO ANGELI  -

www.francoangeli.it

redazioni@francoangeli.it

 

 

REDAZIONE DI MILANO
Viale Monza 106, 20127 Milano
tel.  02 2837141 (r.a.) -    fax 02 26144793

__________________________________________________

 

 

 

*******             *******

 

area clinica contributi degli esperti consulenza psicologica risorse di psicologia area riservata chi siamo
  © Psicologia Italia 2004 - Tutti i diritti relativi a grafica e contenuti sono riservati.